Vivi la Magia

10 consigli utili per visitare Disneyland Paris con bambini piccoli

Hai intenzione di visitare Disneyland Paris in famiglia con bambini piccoli? Ottima scelta, ma bada bene che potrebbe essere tanto magico quanto stressante. Infatti bisogna mettere in conto che i parchi sono grandi, le attrazioni tante, l’affluenza è modesta anche in bassa stagione quindi gli ambienti sono affollati e le code difficili da sopportare per i più piccoli.

visitare disneyland paris bambini piccoli consigli

Ma non ti allarmare, qui sotto trovi 10 utili consigli per visitare Disneyland Paris in famiglia senza ansia, sarà un’esperienza unica nel suo genere. Con alcuni piccoli accorgimenti potrai vivere la magia al meglio, ad esempio scegli le attrazioni consigliate per i più piccoli, le formule per saltare la fila, approfitta delle ore di Magia in più per incontrare i personaggi Disney senza lunghe code e molto altro.

  1. Se hai a disposizione una sola giornata scegli di visitare Disneyland Park invece degli Studios. Questo parco è più grande e fiabesco, puoi trovare le attrazioni più famose e la maggior parte sono fatte su misura per i più piccini. Ecco come pianificare la vacanza a Disneyland Paris di 1 giorno.
  2. Altro motivo per prediligere Disneyland Park se hai bambini piccoli è la simpatia dei personaggi Disney che incontrerai camminando o in alcuni angoli dei parchi, presenza maggiore rispetto agli Studios.
  3. Pianifica gli incontri con i personaggi Disney per scattare le foto insieme a loro. Gli orari variano a seconda dei personaggi (controlla sul volantino all’ingresso).Ti elenco i luoghi dove sei sicuro di trovarli.

    Main Street: Minnie e Paperina.
    Tra Main Street e Frontierland: Paperino.
    A Frontierland: Woody di Toy Story e i due scoiattolini Cip e Ciop.
    Ad Adventureland: Baloo, Capitan Uncino, Aladdin con Jasmine e Peter Pan con Wendy.
    A Fantasyland : Alice, le principesse Disney, Winnie The Pooh.

    Per incontrare le principesse ti consiglio (meglio nelle ore di magia in più) l’attrazione Princess Pavillon sei invitato all’incontro regale con una famosa principessa per scattare meravigliose foto.

    Ultimo ma non per importanza, il famoso protagonista Topolino lo troverai di fronte all’ingresso però armati di pazienza, ci sono sempre code lunghissime per poter battere un cinque con lui!

    I personaggi Disney si possono incontrare anche nei ristoranti, non te li consiglio perché non sono economici, parlo dell’Auberge de Cendrillon e il Plaza Garden Restaurant all’interno del parco e del ristorante Inventions all’interno del Disneyland Hotel.

  4. Pianifica prima della visita al Disneyland Park le attrazioni più adatte ai tuoi bambini.
    Se sono ancora piccoli (0-3 anni) e la velocità gli fa paura, provate insieme qualcosa di tranquillo, colorato e magari galleggiando sull’acqua.
    Ti consiglio: il Galeone dei Pirati (Adventureland) alla scoperta del mondo di Jack Sparrow, It’s Small World (Fantasyland) il giro del mondo in un attimo.
    Sempre restando a Fantasyland: Le Pays des Contés de Fées (Fantasyland) mini crociera tra i racconti Disney più famosi e Casey Jr. – le Petit Train du Cirque il trenino del circo più pazzo che ci sia e Il labirinto di Alice (Fantasyland) in cerca dello Stregatto in mezzo alle siepi.
  5. Se hai bambini più grandicelli (intorno 5 anni) scegli Fanthom Manor (Frontierland): la casa del terrore, Buzz Lightyear Laser Blast (Discoveryland) con le pistole laser, Autopia (Discoveryland) per sfrecciare sulle macchine, Peter Pan’s Flight (Fantasyland) volare nei cieli di Londra sul galeone di Capitan Uncino, Dumbo the Flynig Elephant (Fantasyland) fai un giro sul dorso del magico elefantino.
  6. Se sei un genitore e vuoi godere di tutti i divertimenti del parco anche con bambini piccoli al seguito ti consiglio il Baby Switch, c’è un’area adibita a questo servizio. Ti permetterà di salire a turno su un’attrazione evitando di fare nuovamente la coda per il secondo genitore che vi sale.
  7. Un’altra opzione molto simile alla precedente è la Single Ride che ti permette di accedere alle attrazioni individualmente passando da un ingresso dedicato (dove in teoria dovrebbe esserci meno fila, ma non sempre è così), ma senza la scelta del posto a sedere sull’attrazione stessa. Con la formula Baby Switch occorre fare almeno una volta la fila completa invece in questo caso l’altro genitore col bambino attende all’uscita.
  8. Presso alcune attrazioni, puoi usufruire gratuitamente (per tutta la famiglia) del Fast Pass, che ti permette di prenotare l’orario dell’attrazione, ed invece di fare la coda, ti devi ripresentare all’orario definito e goderti il momento, anziché farsi la coda. Vale però per un’attrazione per volta, finché non l’hai fatta non puoi richiedere un altro biglietto, alla fine della giornata, avrete usato il servizio per 3-4 attrazioni al massimo.
  9. Un servizio utile che puoi trovare è all’ingresso del parco, dove puoi affittare dei passeggini per la giornata. Riguardo i servizi per le famiglie con bambini piccoli puoi trovare anche i punti per cambiare i bebè e negli hotel del circuito Disney è possibile richiedere il servizio di babysitting.
    In tutti i ristoranti sono presenti menù per bambini (anche con esigenze particolari), così come i seggioloni e gli scaldabiberon.
  10. Speriamo che non ti succeda, ma può capitare perché i parchi sono sempre affollati, nel caso in cui il tuo bambino si sia perso è possibile avvisare immediatamente l’efficiente personale Disney e attendere il proprio bambino nei due punti di incontro presenti al Plaza Garden Restaurant e al centro di primo soccorso a Main Street. Non ti devi preoccuparti, magicamente ricomparirà tra le tue braccia.
Chiudi il menu